Lapo Elkann:”Basta con i figli di, ci vuole più meritocrazia”

lapo-elkann

Certe dichiarazioni lasciano il tempo che trovano e il più delle volte fanno sorridere più che arrabbiare, stiamo parlando delle ultime affermazioni di Lapo Elkann intervistato da Reppublica.it durante una convention a Milano sul “Made in Italy”. Il rampollo torinese ha dichiarato che l’Italia con tutte le sue problematiche economiche può essere salvata solo se si supera il concetto di meritocrazia.

Noi imprenditori, noi italiani, e gli italiani indipendenti come me, che vogliono vedere il Paese crescere nella giusta direzione, con dei giusti principi, con delle giuste morali e con etica. E con etica intendo un Paese dove viene premiato chi ha le capacità e non chi è amico di, fratello di o figlio di.

 

Insomma ha poca importanza che lui sia, oltre che nipote di Giovanni Agnelli, figlio di Margherita Agnelli, fratello di John Elkann, e amico dell’Italia che conta. A quanto pare Lapo si è conquistato tutto con dura fatica, e facendo una lunga gavetta con molto impegno e sacrificio.

C’è chi può attaccarmi dicendo che io sono nipote di, fratello di. Io ogni giorno lotto come imprenditore. Poi che io sia partito da un scalino di privilegio, non lo nego. Quello che conta nella vita è che se tu parti da uno scalino, quanti ne scali dopo, come li scali. Perché scalirli è un conto, ma se li scali con correttezza, etica e bontà è solo un pregio.

 

Principi solidi e veri, anche se a dirli è uno degli eredi più in vista dell’alta società italiana.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.