Andrea Damante e Giulia De Lellis addio: il messaggio di Christian Di Maggio all’ex corteggiatrice

Andrea Damante e Giulia De Lellis: fine di un amore.

Andrea Damante e Giulia De Lellis si sono detti addio con tanto di Instagram Stories condivise con milioni di follower. Perché si sono lasciati? Sul web circolano diverse e insistenti voci relative a presunti tradimenti da parte dell’ex tronista del trono classico. Il deejay del Grande Fratello Vip 1 ha invocato silenzio e rispetto sui social network. Resta il fatto che il messaggio social di Christian Di Maggio all’ex corteggiatrice di Uomini e Donne ha sorpreso i fan della web influencer.

Le Instagram Stories di Giulia e Andrea.

La fine della liason è stata annunciata da Giulia De Lellis mediante una storia su Instagram per fare chiarezza sulle ultime voci relative alla crisi di coppia. “Avete capito che sono una ragazza senza troppi giri di parole, mi sembrava giusto dirvi che io e Andrea (Damante, ndr) non siamo più fidanzati, ma non perché io debba giustificarmi o dare spiegazioni. Mi sembrava il minimo aggiornarvi di questa situazione – ha proseguito -, non è il caso di starvi ad elencare tutti i motivi perché non è il caso. I panni sporchi li abbiamo lavati in casa anche se qualcuno se n’era già accorto”.

Andrea Damante ha poi confermato tutto, sempre mediante una Instagram Stories, e ha voluto smontare sul nascere i numerosi rumor su presunti tradimenti ai danni della sua ormai ex fidanzata. “Allora, raga, dopo 13 ore di aereo scopro solo adesso con grande sorpresa tutte le dichiarazioni fatte, le storie, i commenti su tutto quello che è successo tra me e Giulia che, sì, come dice lei ci siamo lasciati – ha spiegato Andrea Damante -, ci siamo lasciati qualche giorno fa, non quando lei ha fatto le storie, per delle cose che non andavano più bene da un po’, per dei meccanismi che ormai non funzionavano. Vi chiedo soltanto di rispettare questo momento abbastanza di m**** – ha sottolineato Damante -, di non spalare fango a gratis come se nulla fosse, di non inventare stronzate, perché non c’è motivo e soprattutto la cattiveria è una delle cose che non serve a niente, soprattutto in questi casi non aiuta. Quindi, se possibile, se per favore si può dare una mano, meglio. Per il resto, non sono venuto qui a Los Angeles perché mi diverto a fare 26 ore di aereo in 6 giorni, anche perché ci sono stato poco tempo fa, ma perché si è iniziato un lavoro e purtroppo andava finito con la mia presenza. Questo è quanto. Vi auguro una buona giornata, la mia è di m**** e basta!”.

Il messaggio social a sorpresa di Christian Di Maggio a Giulia De Lellis.

Il manager Christian Di Maggio non era mai stato tenero in passato nei confronti di Giulia e Andrea. Ora ha sorpreso tutti e qualche ora fa ha scritto sulla sua pagina Facebook ufficiale un messaggio di stima, affetto e simpatia nei confronti della web influencer ed ex corteggiatrice di Uomini e Donne. “Molte volte ho criticato le mancanze lessicali della De Lellis – ha esordito il manager delle celebrities Christian Di Maggio – Questa mattina, nel continuo tam tam mediatico riguardante la rottura Damante-De Lellis mi sono imbattuto nel video dove Giulia annunciava ai suoi fan la rottura con il Justin Bieber italiano e mi sono intenerito, nel guardare gli occhi di una ragazza che ancora crede in un rapporto e crede nell’amore”. Per poi concludere: “Una donna che ha dimostrato dignità in tutti i contesti, va apprezzata in una società dove si vive ormai di soli interessi economici e sociali. Quindi oggi ti elogio, piccola grande donna, ci vorrebbero più De Lellis al mondo (umanamente parlando), magari con qualche anno di università”.

Intanto Damante continua a non rispondere alle numerose e pressanti domande delle sue fan sulle cause della rottura con Giulia De Lellis, trincerandosi dietro una secca e perentoria richiesta di silenzio e rispetto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.