Un anno di moda, must have e consigli con il Maiorano Magazine

Un anno di moda con Maiorano Magazine.

Un anno di moda, must have e consigli con il Maiorano Magazine. Spegne la prima candelina la rivista di fashion diretta dal giovane fashion creator, organizzatore di eventi e wedding planner di BariVincenzo Maiorano. L’ideatore e organizzatore del Fashion Red Carpet può dirsi davvero soddisfatto del successo che il magazine ha riscosso in così breve tempo negli addetti del settore, appassionati di moda ed esperti di tendenza.

365 giorni di shooting fotografici, collaborazioni, passione, emozioni, storie, racconti, notizie, interviste e indiscrezioni sulle celebri star del mondo della moda internazionale. Un progetto di fashion e stile nato in Puglia grazie all’estro e alla fantasia di Vincenzo Maiorano, ma che ha già riscosso apprezzamenti ed elogi al di fuori del contesto regionale.

Un anno di moda e campagne mediatiche.

Un anno di moda, ma anche di campagne mediatiche sul sociale davvero importanti e significative, come quella “Pink or Blue” contro il silenzio e contro ogni tipo di violenza sulle donne. Una rassegna fotografica realizzata da Luigi Scaringello per denunciare a tutti i costi e con ogni mezzo a disposizione qualsiasi tipo di abuso di potere, violenza fisica e sessuale, stalking, mobbing, cyberbullismo e pedofilia. Fashion, ma anche impegno sociale e civile per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle piaghe che affliggono la nostra società del terzo millennio.

I consigli di Vincenzo Maiorano.

Il talentuoso fashion creator barese Vincenzo Maiorano offre quotidianamente spunti di riflessione, consigli e suggerimenti sul Maiorano Magazine. In un’intervista rilasciata in esclusiva a noi di Gossipmag.it lo scorso anno aveva fornito alcuni consigli utili e trucchi per essere sempre alla moda: “Molto spesso la gente sottovaluta l’importanza dell’accessorio, come collane, braccialetti e orecchini. L’importanza che potrebbe avere una cintura in una determinata occasione ha un peso molto rilevante. Quindi molta gente fa due comunissimi errori: indossarne tanti di colori, dimensioni e forme differenti o non indossarne tanti da restare anonimi”.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.