Cristiano Ronaldo e la compagna Georgina Rodriguez con i figli: “La famiglia bianconera”

Cristiano Ronaldo presenta la sua famiglia bianconera.

Cristiano Ronaldo è apparso sorridente e felice con la sua fidanzata Georgina Rodriguez e i figli con la maglia bianconera sul suo profilo Instagram e sulla sua pagina Facebook. La bellissima foto è stata accompagnata dalla seguente didascalia: “La famiglia bianconera #finoallafine”.

Cristiano Ronaldo con la fidanzata Georgina Rodriguez e i figli sui social – Foto: Instagram

Nell’immagine social ci sono Alana Martina, 9 mesi, Cristiano jr, 8 anni, e i gemelli Mateo e Eva Maria, nati da madre surrogata 14 mesi fa. Mancava solo mamma Dolores. L’ex compagno dell’ex top model russa Irina Shayk è davvero entusiasta del suo arrivo alla Juventus. Il fuoriclasse bianconero Cristiano Ronaldo sta facendo impazzire i tifosi della Vecchia Signora per le sue numerose testimonianze di affetto e amore dimostrate nei confronti della Juve.

Cristiano Ronaldo entusiasta dell’arrivo a Torino.

CR7 ha concesso una lunga intervista in esclusiva ai microfoni di DAZN, di cui è ufficialmente il nuovo ambasciatore, in cui ha dichiarato: “La Juve è uno dei top team al mondo, sono davvero entusiasta. A Torino mi sono ambientato bene, sono felice: la squadra è forte e sono sorpreso in positivo. Ci alleniamo duramente, non c’è mai un giorno facile. Sono entusiasta. Mi piace la mentalità, è positivo. Hanno metodi particolari: sono molto professionali e per questo mi trovo bene. Il perché della scelta? Ci sono cose nella vita che sembrano scritte dal destino e anche in questo caso lo è stato. Non me lo sarei mai aspettato ma è successo. La decisione è stata facile, perché la Juve è tra i top team. Quanto ho fatto al Real Madrid è storico. Ho vinto tutto con quella squadra e lì ho tanti amici. La mia famiglia vive lì ma decidere di venire è stato facile, voglio tentare di scrivere la storia anche con questo club”.

Il divo del calcio internazionale ha ricordato il gol alla Juve in Champions: “Posso solo dire che spesso sono i piccoli dettagli che fanno la differenza, diciamo che quel che ho visto mi ha facilitato. Dispiace aver segnato contro la mia attuale squadra, ma è passato. Credo sia stato il gol più bello della mia carriera e sono rimasto senza parole quando ho sentito gli applausi. Non mi era mai successo. Naturalmente voglio vincere questo trofeo anche con la Juve e ce la metteremo tutta ma non è un’ossessione. L’importante è vincere campionato e coppa e provare ad avanzare più possibile in CL”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.